Cena sociale 2016

Notizie

All’assemblea annuale i soci dell’associazione pescatori dilettanti di Storo, che sono 140, hanno riconfermato il direttivo ed avallato i progetti per il futuro.
Ed eccolo il direttivo: presidente Basilio Piccinelli, vice Gino Domenico Lucchini, segretario Alvise Manzoni. A loro si aggiungono i consiglieri Marco Monduzzi, Sergio Berti, Helmut Kerschbamer, Alvaro Cosi, Giovanni Ferretti e Giovanni Zontini, nonchè i revisori dei conti Renato Carraro, Gacomo Giacometti e Fulvio Faes. Poi ci sono Marco Ferremi, Mirko Bonomini e Aldo Zanetti nel ruolo di probiviri.

Per l’occasione a rappresentare l’amministrazione comunale c’era l’assessore Luca Butchiewietz, che ha fatto presente quanto in quest’ambito l’amministrazione Turinelli & Cavalli intende realizzare. Fra le varie cose la bonifica dl laghetto di Roversella, oggetto di una specifica e complessa pianificazione che verrà messa in pratica nelle prossime settimane.
Poi è stata la volta del presidente Piccinelli: «Domenica 5 febbraio sarà aperta l’attività nei tre laghetti Greggi, Chiese e Roversella, mentre il giorno 19 dello stesso mese tutte le altre concessioni ad esclusione del torrente Sorino, che verrà aperto la prima domenica di aprile. La chiusura si terrà domenica 30 settembre mentre per il solo laghetto di Roversella il provvedimento avverrà il 31 del mese dopo». «Una ulteriore annotazione – ha aggiunto Piccinelli – riguarderà la giornata di venerdì (non festivo) in cui non si potrà pescare per dar modo di espletare la semina pronta pesca».

Su costi e procedure dei permessi hanno parlato sia Lucchini sia Manzoni: «90 euro per i residenti in Trentino e 150 per i fuori provincia; 15 euro i giornalieri e 50 annui invece per i ragazzi fino a 12 anni di età. Chi vorrà potrà acquistare un permesso valido per un tempo di cinque giorni, da utilizzare nel corso della stagione ad un prezzo di 65 euro»
Tre le gare in programma tra aprile e giugno: la prima sarà sul Palvico e le altre due ai Laghetti.

Menu