Limiti di cattura, misure minime
e periodi di esercizio e divieto di pesca

Per i salmonidi è consentita la cattura massima di 5 pezzi al giorno.

Misure minime:

  • Trota Marmorata CM. 35
  • Trota Fario, Iridea, Salmerino, Ibrido CM. 20
  • Trota Lacustre CM. 30
  • Temolo CM. 30

La misura del pesce va presa dall’apice della testa all’estremità della pinna caudale.
I pesci di misura inferiore alla minima prescritta eventualmente catturati vanno liberati con la massima cura bagnandosi le mani prima di toccarli, quando non sia possibile liberare l’amo senza recare danno al pesce, dovrà essere tagliata la lenza.
Inoltre per chi esercita la pesca con i seguenti metodi: alla passata, a fondo o con galleggiante, è obbligato a tagliare la lenza sempre prima di liberare il pescato.
E’ obbligo di segnare la cattura di salmonidi di misura superiore alla minima prescritta.
La segnatura deve essere fatta con penna indelebile prima di rimettere l’esca in acqua. E’ fatto obbligo di segnare la zona prima di iniziare la pesca.

La pesca è consentita:

  • Nelle acque stagnanti dal 28/02 al 30/09.
  • Nelle acque correnti dal 28/02 al 30/09.
  • Nel torrente Sorino l’apertura è al 03/04/2016

Di contro il divieto di pesca:

  • Per le acque stagnanti dal 01/01 al 21/02 e dal  01/10 al 31/12

Nelle acque correnti è consentito entrare in acqua per pescare.
Su tutto il Torrente Sorino si pesca su ambo le sponde con ami dal 1 al 5 senza ardiglione e la misura minima è di cm 22

Sono altresi vietate:

  • la pesca con le mani,
  • la raccolta do microinvertebrati da usare come esca nel periodo 01/01 – 30/04 di qualsiasi anno,
  • qualsiasi forma di pasturazione.
Contact Form Powered By : XYZScripts.com